Cos'è e perchè può servire la Employee Generated Content?

Si parla e si legge molto di quanto sia importante inserire, nella propria strategia Instagram, gli UGC, ossia i contenuti generati dagli utenti.

Esiste però un ulteriore tipo di contenuto, che potrebbe essere definito il cugino degli UGC, meno conosciuto ma strettamente correlato, ossia gli EGC (Employee Generated Content), i contenuti generati direttamente dai dipendenti del Brand proprietario dell’account. Incentivare i propri dipendenti a creare dei contenuti che ruotino attorno ai prodotti aziendali può essere una strategia vincente.

L’EGC eccelle in quanto percepito come autentico, non sarà mai patinato come le immagini prodotte dai professionisti dell’ufficio marketing ma, proprio per questo, per la connotazione più ‘Raw’ che lo permea farà sentire il pubblico più vicino al Brand.

adult-chill-connection-450271.jpg

Inoltre l’ECG è veloce, molto veloce, una foto sfocata di un prodotto che sta per essere lanciato (mentre il marketing è ancora alle prese con il colore di sfondo della comunicazione istituzionale) può raggiungere in un attimo un pubblico vastissimo, essere ricondiviso, e diventare oggetto di desiderio ancora prima che esso sia disponibile sul mercato.

Le persone che seguono un’azienda sono sicuramente interessate alla sua attività ma non amano particolarmente un’immagine curata e filtrata; essendo quello di Instagram un pubblico particolarmente giovane vuole vedere l’attività di un Brand per quello che realmente è, con contenuti che costruiscano relazioni, che siano visibili e condivisibili, e questo è senz’altro un punto di forza degli ECG.

Non tutte le aziende si sentono a loro agio nel dare carta bianca ai propri dipendenti, è comprensibile, un dipendente deluso potrebbe pubblicare qualcosa di spiacevole, e sicuramente c’è un certo margine di rischio in questa attività, ma, nella stragrande maggioranza dei casi, avere un dipendente come fan dell’azienda, supera di gran lunga i rischi che si possono correre.

Sostenere aziendalmente l’EGC può ridurre i costi legati alle campagne, probabilmente i contenuti generati dai dipendenti saranno più convenienti. Se l’azienda mostra, inoltre, di fidarsi dei propri collaboratori è probabile che questi siano più coinvolti e motivati, oltretutto, conoscendo perfettamente l’ambiente nel quale lavorano, sono spesso le persone più informate sul prodotto, quelle che possono raccontarlo meglio.

IMG_8681.jpg

Un’idea potrebbe essere quella di progettare un hashtag univoco dedicato ai contenuti generati dai dipendenti. Addirittura, per incentivarne maggiormente la produzione, si potrebbe pensare a piccoli contest a premio all’interno dell’azienda.

UGC ed EGC sono strumenti potenti ed economici, hanno il grande vantaggio di coinvolgere la community e di creare conversazioni attorno ai contenuti quindi non sono una cosa semplicemente da considerare ma da fare.